Cos'è lo Shiatsu
Lo Shiatsu è essenzialmente  una forma di tocco  sviluppatasi in Giappone migliaia di anni fa; il Ministero Giapponese per la Sanità -  che  ha riconosciuto lo shiatsu facente parte della medicina ufficiale (IN ITALIA UN TALE RICONOSCIMENTO NON ESISTE) - lo definisce :"...una forma di manipolazione che si esercita con i pollici, le altre dita e i palmi delle mani... e consiste nella pressione sulla cute, intesa a migliorare o conservare lo stato di salute, correggere le disfunzioni interne e a trattare malattie specifiche".
 
La teoria sulla quale si fonda lo shiatsu si basa sul concetto energetico orientale del corpo secondo cui l'energia  vitale scorre lungo il corpo seguendo percorsi noti come canali o meridiani.
Bilanciando l'energia dei meridiani le energie fisiche, spirituali ed emotive di un individuo raggiungono 
una loro reciproca armonia favorendo il benessere e lo stato di salute.
 
Lo shiatsu viene praticato su un materassino (fouton)  posto sul pavimento, consentendo  massima versatilità all'operatore che può così esercitare le pressioni con le ginocchia, i gomiti, le mani talvolta anche con i piedi; alle pressioni si alternano inoltre diversi tipi di “stiramenti” o “allungamenti” muscolari, e “rotazioni” atte a liberare l’energia eventualmente bloccata nei muscoli contratti e/o nelle articolazioni poco utilizzate.
Lo shiatsu si pratica sulla persona vestita: infatti affinche’ le pressioni abbiano effetto non è necessario esercitarle sulla pelle nuda  in quanto l'obbiettivo non è la superficie epidermica bensì le strutture “energetiche” sottostanti,  assieme all’energia  che in esse scorre.
Il termine Shiatsu deriva dall'unione delle parole "shi" (dita) e "atsu" (pressione), quindi letteralmente significa "pressione con le dita"; questo significato si riferisce alla parte più tecnica della disciplina, esiste anche un secondo significato che va oltre la tecnica, e che è "cuore nelle mani". Questa immagine simboleggia la sintonia, la com-passione (nel senso del sentire assieme all’altro) e l'ascolto reciproco che si instaurano tra operatore e ricevente. Il terzo e ultimo significato che attribuiamo allo Shiatsu è "ponte con l'infinito" atto a simboleggiare come questa disciplina possa essere, sia per chi la pratica che per chi la riceve, una via di crescita personale e spirituale e un agente stimolatore delle potenzialità di "autoguarigione" innate in ognuno di noi.
Corso Professionale
Trattasi di corso triennale per il conseguimento del diploma di Operatore Professionista Shiatsu, conforme ai criteri di formazione
stabiliti dalla Federazione Italiana Shiatsu Operatori e Insegnanti.(
www.fisieo.it)
Ogni anno comprende circa 225 ore didattiche di insegnamento frontale tra cui
seminari teorico-pratici di approfondimento su argomenti specifici e
diverse ore di pratica guidata.
 Entro il terzo anno di corso ogni allievo deve presentare 160 schede su trattamenti eseguiti nel triennio,
ricevere 10 trattamenti shiatsu dagli insegnanti della Scuola, partecipare a 4 incontri di supervisione individuale con gli insegnanti della Scuola.
Il monte ore complessivo del triennio è di circa 675 ore di lezione teorico/pratica più 160 ore di pratica certificata.
Alla fine del trienno è possibile partecipare ad un master della durata di un anno che ha la finalità di introdurre l'allievo alla professione di Operatore Shiatsu e 
permettergli un più approfondito sviluppo della propria sensibilità ed etica professionale.
I corsi sono tenuti dagli insegnanti della Scuola Internazionale di Shiatsu Italia che opera dal 1983
insegnando l'arte dello Shiatsu secondo il metodo Masunaga detto anche Zen Shiatsu o stile Iokai
Stacks Image 282
Corso Base
Con il corso amatoriale i partecipanti sono messi in condizione di praticare lo shiatsu per effettuare un trattamento rilassante su parenti o amici, utilizzando varie tecniche, sul ricevente in posizione prona, supina o seduta.
Alla fine del corso verrà rilasciato un attestato di frequenza.

Con questo attestato, gli interessati potranno accedere, con agevolazioni economiche, al corso professionale con durata triennale della Scuola Internazionale di Shiatsu,
riconosciuta dalla Federazione Italiana Shiatsu Insegnanti e Operatori (FISIEO)
Stacks Image 104

Shiatsu

Cosa non è lo SHIATSU
Lo shiatsu non è una prestazione medico sanitaria
Lo shiatsu non è un trattamento terapeutico e non ha finalità curative
Lo shiatsu non è un massaggio estetico
Lo shiatsu non è un massaggio muscolare
Lo shiatsu non è una semplice  tecnica  rilassante
Lo shiatsu non agisce sul sintomo ma sulla causa con  un approccio olistico che considera l'uomo nella sua totalità
Lo shiatsu non è pura tecnica è molto di più è contatto,empatia,sostegno, ascolto,energia,fiducia,nutrimento emozionale e spirituale.
Chi sono gli operatori professionisti / Chi può praticare lo SHIATSU
Lo Shiatsu non è regolamentato da leggi o normative, può essere praticato da chiunque , ma per 
qualificarsi come "operatore professionista" bisogna frequentare  un corso di almeno tre anni presso scuole qualificate e riconosciute dalla Federazione Italiana Shiatsu Insegnanti e Operatori, sostenere un esame sia con la propria Scuola che con la Federazione il cui superamento comporta l'iscrizione al Registro Italiano Operatori Shiatsu. La formazione dell'operatore prosgue poi in maniera costante con corsi di aggiornamento e tanta tanta pratica.